Prodotti chimici e detergenti

Il regolamento inoltre, impone che la stampa e la leggibilità delle etichette, complete dei pittogrammi di sicurezza, debbano essere resistenti a condizioni di temperatura estrema come umidità, acqua, raggi UV e abrasione.

Stessa disciplina vige anche per i prodotti chimici pericolosi, destinati al trasporto mattino, i quali hanno l’obbligo di utilizzare etichette certificate BS5609, conformi con la suddetta normativa. 

Pertanto, secondo quanto stabilito dal protocollo CLP/GHS, un’etichetta deve possedere:

  • pittogrammi di pericolo con cornice rossa e forma romboidale;
  • termini di avvertimento quali: PERICOLO (DANGER) o ATTENZIONE (WARNING);
  • indicazioni di pericolo (H-statements);
  • indicazioni precauzionali (P-statements);
  • codice identificativo del prodotto;
  • dati identificativi del fornitore e informazioni di contatto;
  • lotto e scadenza.