Gestione del Magazzino

Il Warehouse Management System

 

Per WMS (Warehouse Management System) si intende un software di gestione del magazzino volto a controllare, coordinare e ottimizzare i movimenti, i processi, le persone e le fasi operative che si svolgono all'interno di un magazzino: dalle funzioni più elementari (come lo stoccaggio, il controllo delle scorte e delle giacenze), fino alle attività più complesse (gestione del ricevimento delle materie prime, spedizioni o sincronizzazione con i sistemi ERP).

 

 

Il software del WMS si basa su una struttura di tipo client-server o web-server (nelle soluzioni più recenti) e deve potersi integrare sia con il sistema ERP (Enterprise Resource Planning), che gestisce la parte amministrativa, sia con eventuali altri software impiegati nei sistemi di stoccaggio e di movimentazione automatici all’interno dei magazzini.

Quali aspetti e fasi coinvolge il Warehouse Management System?

  • l'identificazione delle merci che transitano in magazzino;
  • la ricezione e il controllo;
  • la gestione delle unità di carico, come l'assegnazione di un determinato collo ad un pallet di raccolta);
  • i trasferimenti interni e gli spostamenti da ubicazioni di riserva a quelle di picking;
  • la gestione della mappa del magazzino (utilizzando ad esempio la rotazione delle scorte per determinare in che postazioni conviene mettere a dimora / prelevare un determinato articolo);
  • il picking;
  • le spedizioni verso i clienti;
  • le redazioni di inventari o statistiche riguardanti le scorte e i flussi.

L’obiettivo primario all’interno di qualsiasi magazzino è quello dell’ottimizzazione dei processi, il contenimento dei costi e soprattutto degli errori (che poi generano costi). Implementare un Software WMS significa:

1. Aumentare la produttività 

2. Ridurre i tempi di evasione ordini

3. Ridurre gli errori 

4. Ridurre l’impatto ambientale 

5. Ottimizzare i costi di movimentazione delle merci

6. Ottimizzare la gestione degli spazi

7. Automatizzare la reportistica

Il software può essere più o meno complesso a seconda delle esigenze soggettive di ogni azienda, che sceglierà il programma o modulo in virtù dei propri obiettivi e necessità. Il WMS che si andrà ad implementare in un hub logistico di una grande multinazionale può differire (in funzioni e profondità) dal programma gestionale di una PMIQui entra in scena la grande versatilità di questi sistemi, che permette alle imprese di implementare i software che meglio si adattano agli obiettivi aziendali.

Finlogic, attraverso la consociata Mobile Project, propone soluzioni WMS customizzate, strutturate a seconda della singole necessità aziendali. Una capacità che permette di efficientare i flussi fisici dei magazzini, aspetto cruciale proprio nel settore del manufacturing.