Soluzioni e Sistemi di Etichettatura Automatica

Finlogic produce sistemi di Marcatura ed etichettatura automatica industriale

ed in particolare le seguenti categorie di prodotti:

  • Applicatori di Etichette – il sistema prevede la sola applicazione dell’etichetta precedentemente stampata, tipicamente in questi casi l’etichetta è stata sovrastampata in precedenza con data e lotto oppure in una fase precedente sono stati preventivamente sovraimpressi i dati variabili sono il lotto e se richiesta la data di scadenza.
    • Applicatori a Sfrido: il sistema che concettualmente si avvicina di più all’applicazione da banco, si tratta di dispensare l’etichetta affichè il prodotto (quasi sempre in movimento) la distacchi definitivamente dall’applicatore, nelle fasi immediatamente successive accessori differenti (spazzole, rullini, spugne pressori etc..) provvederanno a completare la fase di applicazione che naturalmente non avrà avuto modo di aderire perfettamente al prodotto.
    • Applicatori a contatto: questa soluzione richiede l’uso di sistema più complesso composto da un Pistone e relativa piastra di supporto per l’etichetta (piattello) il tutto controllato da una logica, la quale una volta prelevata l’etichetta  dall’applicatore o dalla stampante, attraverso l’utilizzo di un venturi, provvede a mantenerla in sospensione sul piattello , ricevuto il consenso dall’esterno iniziarà la fase di movimentazione tramite il postone sino al contatto con l’oggetto da etichettare. Al termine del processo il pistone tornerà in posizione di riposo in attesa di ricevere l’etichetta successiva
    • Applicazione in Prossimità – Soluzione ulteriormente raffinata rispetto alla modalità di applicazione a pistone della quale mantiene tutte le peculiarità. La sola differenza non trascurabile consiste nel montaggio di particolari sensori di prossimità che intercettano l’oggetto e attivano il processo di «sparo» dell’etichetta sul prodotto. La possibilità di gestire un pistone a corsa lunga mette al riparo da eventuali richieste future.
  • Stampa & Applica – Come suggerisce la definizione al sistema di cui sopra si integra a monte una stampante per la realizzazione di un’etichetta completa in tutti i suoi dati – fissi e/o variabili
  • Stampa o Marcatura diretta – Questa soluzione prevede la sovrastampa (solitamente dei soli dati variabili) direttamente sulla confezione sia essa un film piuttosto che un imballo anche rigido – E’ spesso richiesto l’uso di apposite teste di stampa costruite ad hoc dai produttori per il montaggio sulle linee di confezionamento. La Marcatura Ink Jet– Una testa a ugelli spruzza letteralmente gocce di inchiostro sul prodotto ad oggi la tecnologia più diffusa prevede l’utilizzo di inchiostri polarizzati elettricamente che possono essere deviati facilmente grazie a un campo magnetico generato dai deflettoti contenuti nella testa– a seconda della superficie avremo degli inchiostri adeguati. Applicazioni tipiche imballi in cartone con stampa a macro caratteri e lotti su tappi bottiglie a microcarattere Marcatura Laser– Ad oggi una nicchia a causa degli elevati costi e dei requisiti richiesti per il loro utilizzo in sicurezza – Esistono 2 categorie di Laser utilizzate con maggior diffusione, tecnologia gas CO2 oppure a Diodi Solidi (Laser Yag). Utilizzati in settori medicali o meccanica.