Senza categoria

SATO: sistemi per gestire i pazienti

By 27 Agosto 2020 Settembre 1st, 2020 No Comments

LE SOLUZIONI SATO CONTRO IL CONTAGIO

Identificazione certa del paziente e controllo della temperatura

Il 2020 ci ha abituati a ripensare il modo di vivere senza però dover per forza decidere di rinunciare a qualcosa. In particolare il settore sanitaria ci ha dimostrato che tutto è possibile e che la sicurezza del paziente è ciò che va salvaguardato prima di ogni cosa.  In quest’ottica la casa produttrice di stampanti per etichette Sato, con cui Finlogic ha il piacere di lavorare da moltissimo tempo, ha messo a punto un team di esperti del settore affinché si sviluppasse un package per blindare il paziente mediante il controllo della febbre e l’identificazione dello stesso.

I principali componenti della soluzione sono:

– Stampante CT4-LX con interfaccia BT;
– Termometro BT;
– Braccialetto identificativo – modello DT con chiusura adesiva.

Il modello CT4-LX è un modello che sorprende in questo senso in quanto possiede tutte le caratteristiche che permettono di limitare il contagio:

  • scocca antibatterica e che resiste a solventi e urti
  • facile da igenizzare,
  • totalmente stand-alone ovvero senza necessità di avere un pc collegato

Queste caratteristiche di Sato CT4LX si accostano ad un’usabilità veramente elevata, infatti il processo di identificazione e stampa si risolve in 5 semplici passaggi:

  1. Inserimento dei dati del paziente tramite touchscreen della stampante.
  2. Misurazione della temperatura tramite termometro BT connesso alla stampante.
  3. Generazione del braccialetto identificativo dotato di codice 2D univoco in modo automatizzato in caso di esito positivo della misurazione della febbre.
  4. Il paziente, autonomamente e senza contatto può applicare il braccialetto stampato
  5. Invio report al sistema centrale.

Al termine della giornata la stampante CT4-LX, senza bisogno di ricevere input esterni e senza essere collegata al PC, invia un resoconto di tutte le operazioni compiute. Questo sistema eccellente nell’identificazione e nell’automatizzazione funziona grazie a AEP ovvero l’intelligenza integrata permette che la SATO in modo del tutto personalizzato e indipendente, interpreti gli input esterni e li elabori come nel caso della temperatura del paziente.